Sfratti bloccati fino al 30 giugno 2020

In ottemperanza all'articolo 103 comma 6 del decreto legge del 17 marzo 2020, n. 18

L'articolo 103 comma 6 del decreto legge del 17 marzo 2020, n. 18 (c.d. “Cura Italia”) ha stabilito: «L’esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili, anche ad uso non abitativo, è sospesa fino al 30 giugno 2020».

Sino a fine giugno, pertanto, non si potrà procedere in alcun modo con le procedure di sfratto per morosità sia per le locazioni abitative che per le locazioni commerciali.

E' bene, in ogni caso, precisare come il Decreto Legge non consenta e non preveda la sospensione del pagamento del canone di locazione ma, ove ne ricorrano i requisiti, la possibilità di recedere in anticipo dal contratto per giusta causa.

Spazio foto creata da freepik - it.freepik.com

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.